mercoledì 2 luglio 2014

DESIGN OBJECT // ATTILA MON AMOUR

1 COMMENTI
Le associazioni mentali mi intrigano. Perché? Sentite qui!
Prendi una serata al mare, un aperitivo in compagnia della tua dolce metà in un locale con un tavolo in legno e delle sedie stile Luigi 16 ma rivestite in tessuto leo (chi mi segue su Instagram ha visto anche la foto!). Prendi una serata di ricerca immagini d'ispirazione e imbattersi in questa:
Notare quindi come l'oro stia bene con il blu oceano, molto simile alla mia sedia a dondolo RAR di Vitra / Eames.
©seaseight
E voilà l'associazione mentale: qualcosa di kitsch + qualcosa di oro che stia bene con il blu oceano = lo gnomo della Kartell ATTILA!!!

C'è anche Napoleon, ma Attila mi ispira di più! E' così forte con le braccine alzate che tiene in alto una fetta di tronco di legno :D

Cosa ne dite? Scommetto che a molti di voi non piace! ;)










Source: photos www.blog.fourshopping.it, www.casamiddas.com, www.kartell.ru, www.houzz.com, www.meinedinge.blogspot.com, www.bornandbredstudio.co.uk, www.designsponge.com

martedì 24 giugno 2014

BLOGGER HOUSE // CRISTINA-C

4 COMMENTI
Oggi ho il piacere di condividere con voi il tour della casa di Cristina, del blog Cristina-C, una sorta di diario visuale personale che racconta principalmente attraverso immagini. La fotografia è sempre stata la passione di Cristina perché le permette di esprimersi liberamente senza mettere nero su bianco aggettivi definitivi e restrittivi.

La sua casa ha una struttura fantastica! Vive in un ex convento del '400 ristrutturato vicino al lago di Como, con la sua famiglia. Immaginatevi i muri spessi in pietra, come si costruiva una volta, con materiali naturali, fresca d'estate e calda d'inverno grazie anche all'uso del legno dei pavimenti, delle solette, dei soffitti che donano all'ambiente un'atmosfera calda e accogliente.

Beh, basta immaginare! Vi lascio con l'intervista e le foto. Fateci sapere cosa ne pensate :)

Lo stile della tua casa: non c'è uno stile definito, essendo in 5 io, mio marito e 3 figli + 2 gatti (aargh!) negli anni ho imparato che less is more ovvero per non impazzire e avere un pò di ordine meglio non sovraccaricare gli ambienti ed usare pochi pezzi ma buoni, utili e funzionali. 
Ispirazioni: Mi ritrovo molto come gusto a scegliere pezzi, oggetti che si avvicinano al design nordico non importa che siano firmati, anzi, spesso ho trovato cose casualmente ai mercatini anche all'estero che ho pagato poco ma che hanno una storia e sono stati conservati bene e costruiti con vero legno.


Il tuo pezzo d'arredamento preferito: La poltrona vintage proprio per i motivi sopraccitati.

"ho recuperato una poltrona anni '50. Ho rifatto rivestimenti e sedute. L'ho acquistata al mercatino per 40 euro, poi parlandone con un amico mobiliere ho scoperto che la fattura e il legno sono sicuramente di ottima qualità e considerando il periodo storico ho fatto un affare!"
Qualcosa che hai faticato ad avere: devo dire non ho faticato per nulla, abbiamo acquistato sempre ponderando esigenze e desideri sapendo che l'arredo che ci circonda non deve condizionarci la vita quotidiana ma creare un ambiente positivo e comodo dove ritrovarci e sentirsi a proprio agio.

Qualcosa di cui ti vergogni del tuo interior design: vergognarsi oddio no, ma l'armadiatura della camera dei ragazzi acquistata più di 10 anni fa non rispecchia più i miei gusti e ora che la trovo poco pratica, acquisterei armadi vecchi e li dipingerei in toni pastello, affiancandoli a scatole e contenitori in legno tipo cassette del vino.
Qualcosa DIY: casa nostra è colma di diy poster creati e incorniciati da me, mobili ridipinti per cambiare faccia a pezzi vecchi, cassette dei vini trasformate in contenitori su ruote, il ramo trasformato in appendiabiti: insomma l'arte del riciclo e fai da te esiste in casa nostra da sempre. Trasformare un oggetto a volte abbandonato e dargli nuova vita stimola la creatività e dà soddisfazione per chi come me ama la creatività.
Entrata:
"
abbiamo riciclato un bellissimo specchio dell'800 verniciandolo di grigio per alleggerirlo
"
Entrata:
"sedia vintage stile shaker e un ramo raccolto sulla spiaggia"
Lavanderia:
"per rallegrare uno spazio solitamente neutro e noioso abbiamo colorato ripiani, portascarpe e contenitori utilizzando vasi in vetro per detersivi"
Camera dei ragazzi:
"nella parte sotto il soppalco ci sono i letti dei più piccoli con le trapunte patchwork fatte da me una cassapanca come comodino e contenitori per i giochi..."
"... di fronte ai letti zona studio abbiamo fissato al muro un filo in acciaio per appendere i lavori dei ragazzi e acquistato riedizioni di sedie Eames con tavoli Ikea"
"abbiamo creato ripiani per i libri con le cassette dei vini e contenitori su ruote per i giochi e quella che vedi qui sopra è la cucina per nostra figlia fatta da noi in legno con poca spesa e molta creatività"
 
Camera dei ragazzi:
"avendo un'altezza di 9 metri circa abbiamo sfruttato lo spazio con un soppalco creando una camera per la più grande che ha una luminosa vetrata dietro al suo letto pochi mobili semplici e poster, spazio per suonare e ritrovarsi con gli amici"
"nel sottoscala ho creato il mio angolo pc lavoro e spazio creativo: disegno e confeziono abiti per bambini e creo oggetti in feltro"
"ho la passione per i vasi quindi quando viaggio vado per mercatini a scovare pezzi interessanti"
Camera da letto:"la coperta patchwork è un mio lavoro, lungo ma di grande soddisfazione.
Al muro foto di famiglia"
Bagno:
"pochi mobili ripiani e contenitori in legno e vetro"
Source: photos ©Cristina-C